Variazioni sul tema

Copertina del romanzo Variazioni sul tema

Copertina del romanzo Variazioni sul tema

Sono passati sette anni da quando “Maria e il libro dei tre mondi”fu pubblicato.
Ora a distanza di tanto tempo la voglia di raccontare e raccontarsi ha ripreso la sua essenza; non più fiabe fantastiche ma storie vere, come solo la vita ci narra, sta a solo a noi scriverle (se vogliamo) senza perdere neanche una sillaba, raccontarle come si fa con gli amici, semplicemente come un soffio di vento che porta refrigerio…sono passati già sette anni e adesso…

Prendete un uomo, fate sì che s’innamori “seriamente”e che per questo Amore rinunci a tutto; a una quotidianità fatta di certezze, a un lavoro sicuro, a un futuro radioso e a una cerchia di Amici con i quali ha sempre condiviso tutto e che forse mai si sarebbe diviso.

Portate quest’uomo lontano, fategli cambiare abitudini, modo di vivere, modo di pensare, fate sì che veda la vita sotto un altro aspetto, che viva di cose semplici lontano dalla civiltà, che veda nell’amore il nutrimento per tutto e nella sua donna la sola ragione di esistere.

Conducete poi quest’uomo lontano ai confini dell’illusione e poi svegliatelo bruscamente, levategli tutto, l’amore, il futuro, defraudatelo dei suoi sogni e delle sue certezze e fate sì che ripiombi di colpo nella mischia, che d’un tratto si ritrovi a combattere con una quotidianità a lui oramai estranea, come se a un bambino avessero d’improvviso sottratto la madre lasciandolo da solo nel buco del culo del mondo.

La storia di Alberto ricomincia così, come anni prima l’aveva lasciata e cioè da solo. Essere adulti però non vuol dire nulla, è solo una scusa per dire che “te la devi cavare da solo” e la solitudine è brutta per chi l’ha conosciuta un tempo e adesso la deve affrontare ancora. Alberto tenta dunque di ricominciare in qualche modo, anche perché, per il momento, l’istinto di sopravvivenza ha il sopravvento su quello dell’autodistruzione…

Il Diario di Lucy.

Parlare di donne non è semplice senza cadere nella retorica, senza riscrivere frasi costruite ad hoc o solo per compiacimento, eppure in questo emisfero ancora semisconosciuto alla mente maschile, traspare qualcosa che insieme incute rispetto e paura, ma che in realtà dovrebbe provocare ben altre reazioni.

Nel corso di una vita conosciamo centinaia di persone, leggiamo in migliaia di sguardi, ma distratti e svogliati spesso dimentichiamo.

Così come dimentichiamo gli anniversari di colei che amiamo, come scordiamo di dirle “ti amo” anche se è sottinteso, anche se “lei lo sa’ benissimo”, come non ci ricordiamo di dimostrale il nostro amore con dei piccoli gesti, perché pensiamo non ce ne sia bisogno, come non c’è bisogno di dirle quanto sia bella appena alzata dal letto e poi ci meravigliamo che sia lei ad andarsene.

Così una donna può rimanere da sola e ricostruirsi una vita sulle e con le macerie di quella precedente. La strada sarà tutta in salita, irta di difficoltà e ostacoli, più volte si ferirà le caviglie e si graffierà le mani, ma che panorama godrà quando arriverà sulla cima, che aria respirerà quando giungerà sulla vetta e potrà sedersi a guardare il sole senza più scottarsi.

Questa è la vicenda di Lucy, la seconda storia di “Variazioni sul tema”.

Lucia è una ragazza normale che ha avuto il coraggio di cambiare e cambiarsi, che ha avuto la forza di strapparsi di dosso il vestito troppo aderente che altri le avevano cucito, una ragazza che ha avuto l’energia ti scrollarsi da sotto la sua veste mani troppo avvezze alla sua carne.

Consapevole della sua fragilità ne ha fatto la sua forza, conscia della sua debolezza ne ha fatto un’arma, cosciente di essere da sola si è tramutata in un esercito e quel che più conta è che alla fine ha vinto.

www.lafeltrinelli.it/libri/vassallo-roberto/variazioni-sul-tema/9788868840556

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...