Tag

, , , , ,

Theda Bara

Theda Bara

Theda Bara, nome d’arte di Theodosia Burr Goodman (Cincinnati, 29 luglio 1885 – Los Angeles, 7 aprile 1955), è stata un’attrice statunitense, prima “vamp” o “donna fatale” del cinema.

Dopo aver esordito in parti secondarie, viene lanciata dal produttore William Fox nel melodramma A Fool There Was (1915), con lo pseudonimo di Theda Bara, anagramma di “Arab Death” (“morte araba” in inglese). I produttori le modellano addosso l’immagine di donna perversa e tentatrice, pubblicizzandola con foto che la ritraggono con intriganti abiti egizi, e in cui è attorniata da ragnatele e serpenti.
Per il pubblico americano è ormai la “vamp”, nome che deriva da vampire (ossia vampiro), e che sta ad indicare il tipo di donna dissoluta e tentatrice che si diverte a rendere gli uomini suoi schiavi, sbarazzandosene una volta che si è conquistata la loro devozione. The Vampire è anche il titolo di una novella di Rudyard Kipling dalla quale viene tratto appunto il primo film di cui Theda Bara è protagonista.
Negli anni dieci diventa celebre per le sue interpretazioni, dal gusto eccessivo ma certo di grande effetto, di eroine come Salomè, Cleopatra, Carmen e altre femme fatale; è inoltre una delle attrici ad aver interpretato nei film in bianco e nero la zingara Esmeralda, personaggio del capolavoro di Victor Hugo Notre Dame de Paris.
Nel decennio seguente il personaggio della “vamp” passa di moda per far spazio a quello della “maschietta” simbolo dell’ “età del jazz”. Così nel 1926 Theda Bara si ritira a vita privata insieme al marito, il regista Charles Brabin sposato nel 1921, un matrimonio che durò fino al 1955, anno di morte dell’attrice.
Si spegne all’età di sessantanove anni per cancro allo stomaco.
A Fool There Was.
E’ un film del 1915 diretto da Frank Powell e girato al Fox/Willat Studio di Fort Lee nel New Jersey. Fu il film d’esordio per May Allison, una nota attrice teatrale.
Prodotto da William Fox, si ispira al poema di Rudyard Kipling The Vampire con Theda Bara nel ruolo della vamp. Il film codifica il personaggio e può ritenersi – almeno secondo alcuni – come il primo esempio di film di vampiri, anche se lo stesso soggetto era stato portato sullo schermo nel 1910 da The Vampire, un cortometraggio prodotto dalla Selig e interpretato da Margarita Fischer e Charles Clary.
Nel 1922, ne fu fatto un remake, A Fool There Was, film diretto da Emmett J. Flynn con Lewis Stone e Estelle Taylor.

Trama:
Il diplomatico John Schuyler è un padre di famiglia amoroso e devoto ma, quando viene inviato in Inghilterra in missione diplomatica, incontra sulla nave il vampiro, una donna misteriosa e seducente che abbandona i suoi amanti dopo aver distrutto le loro vite. Sedotto dalla donna, si rovina la carriera e abbandona la famiglia, nonostante gli sforzi che fanno gli amici e tutti coloro che gli vogliono bene per salvarlo dalle grinfie del vampiro. La sua caduta è inarrestabile.
Il film venne girato a St. Augustine, Florida e negli studi della Fox, il Willat Studio a Fort Lee nel New Jersey, prodotto dalla William Fox Vaudeville Company.

Venne distribuito in sala nel gennaio 1915 ed è uno dei pochi film sopravvissuti di Theda Bara. La Fox Film Corporation lo fece distribuire nuovamente nel giugno 1918 in una versione di 5 rulli. Copie del film sono conservate negli archivi del Museum of Modern Art, nella Paul Killiam collection, alla EmGee Film Library e in altre collezioni private.

Annunci